• Éditions passées

My home, in Lybia

Martina Melilli

Italia, 2018 / 66 min

Antonio Melilli è uno dei 20.000 italiani costretti ad abbandonare la Libia nel 1969, in seguito al colpo di stato di Gheddafi. A partire dalle memorie del nonno, nato e cresciuto a Tripoli tra gli anni ‘30 e gli anni ‘60, quando la Libia era colonia italiana, la regista traccia una mappa dei luoghi appartenuti a quel tempo passato, e li rintraccia nella Tripoli di oggi, facendoli ripercorrere ad un giovane libico, Mahmoud. Martina e Mahmoud si sono conosciuti solo attraverso internet, ma questa nuova amicizia rivela quanto è difficile vivere a Tripoli e comunicare con il resto del mondo da quando la milizia ha preso il controllo della città. "My Home, in Libya" racconta il senso di appartenenza ai luoghi, la memoria individuale e collettiva e come essa lavori sui ricordi, così come il mezzo digitale fa con le immagini.

Trailer Sito web


myhomeinlybia 01

Utilizzando questo sito web, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra politica sui cookie.